LA FEDE, PIU’ PREZIOSA DI UNA PERLA

  Le ostriche perlifere, tra cui la più nota è la Meleagrina, prediligono i mari caldi e sono diffuse dal Mar Rosso al Pacifico. Si tratta di molluschi protetti da una conchiglia formata da due valve quasi simmetriche, ruvide e striate all’esterno, levigate e lucenti all’interno grazie a un variopinto rivestimento di madreperla di grande […]

6. DANNI CAUSATI DA UNA LINGUA (TROPPO) LIBERALE – Cap. 1:19-21 e Cap. 3:1-12

Conosciamo l’atteggiamento pragmatico e realistico di Giacomo, specialmente quando si tratta di compiere e portare a termine il servizio a Dio. In questi versi l’Apostolo tende a combattere l’ipocrisia di chi vuole fare il “maestro” a danno degli altri e l’importanza di vivere eticamente la fede in Gesù. Era attitudine peculiare delle autorità religiose dell’epoca […]

Inclinato sul cuore di Gesù

Giovanni 21:20 Ai discepoli pareva una cena come tante altre consumate negli ultimi tre anni. Tutto era stato preparato secondo i programmi. La stanza abbastanza ampia da ospitare tredici persone, la tavola ben apparecchiata e imbandita con cibi adeguati alla festa degli Azzimi. L’allegria riempiva i cuori dei discepoli. Gesù aveva fortemente desiderato quell’incontro. Si […]

5. LA TENTAZIONE Cap. 1:13-15

 DEFINIZIONE E ORIGINE  Dopo aver considerato l’utilità di essere condotti dalla sapienza che viene dall’Alto, ora l’Apostolo si accinge a mostrare quali siano i pericoli che provengono dall’interno della nostra sfera spirituale ovvero gli attacchi del nemico che agisce sulle nostre passioni, sui sentimenti, desideri e voluttà (piacere intenso e predominante che si prova nella […]

4. LA SAPIENZA CHE GIUNGE DALL’ALTO – Cap. 1:5-8

Prima di tutto dobbiamo chiederci cosa è la sapienza e, soprattutto, il valore attribuitole dalla Parola di Dio. Dal vocabolario Treccani leggiamo: “Condizione di perfezione intellettuale che si manifesta col possesso di grande conoscenza e dottrina”, ovvero, per quanto più strettamente ci riguarda e con senso più ampio, “dote, oltre che intellettuale, anche spirituale e […]

3. IL MINISTERO DELLA SOFFERENZA Cap. 1: 2 – 4

Giacomo affronta immediatamente l’universale argomento della “prova”, quasi a voler sgomberare il campo da ogni giustificazione o scusante per quanto si accinge ad esporre. Talvolta la sofferenza è usata come una sorta di alibi per scrollarci dalle spalle le nostre responsabilità, ritenendo le nostre debolezze come ostacolo legittimo all’azione della santificazione dello Spirito Santo. Ben […]

2. IL MITTENTE E I SALUTI Cap. 1:1

“Giacomo, servo di Dio e del Signore Gesù Cristo”. Quale migliore ed eloquente presentazione di un ministro di Dio! Egli si ritiene un servo, sebbene legato da un rapporto di parentela col Signore Gesù. Non avanza alcuna pretesa, mostra sottomissione e umiltà, un operaio al quale è stato affidato il compito di trasmettere il Messaggio […]

1. EPISTOLA DI GIACOMO L’autore

Alcuni commentatori attribuiscono la paternità dell’epistola a Giacomo, fratello di Giovanni e figlio di Zebedeo (uno dei fratelli Boanerges). Ipotesi non sostenibile in quanto fu messo a morte da Erode Agrippa nel 44 (Atti 12:1-2). All’epoca la chiesa viveva ancora “lo zelo del primo amore” e non presentava ancora le problematiche descritte nell’Epistola. Altri sostengono […]

Speranza per il futuro

Certo, beni e bontà m’accompagneranno tutti i giorni della mia vita, e io abiterò nella casa del SIGNORE per lunghi giorni [Salmo 23:6] Nessuno ha certezza di cosa accadrà nel suo futuro. Alcuni, presi dalla morbosità di conoscerlo, evocano spiriti, interpellano cartomanti, dipendono dall’oroscopo. Altri, cercano di stornare il pensiero lasciandosi avvolgere dalla frenesia del […]

ACQUE CHIARE, ACQUE TORBIDE

In Palestina ci sono due mari: quello della Galilea e il Mar Morto. Entrambi ricevono la stessa acqua che scende dal monte Hermon, la montagna più alta del Paese. Sebbene abbiano questo in comune, sono molto diversi tra loro quanto la vita e la morte. Il mare di Galilea, situato vicino alle nevi dell’Hermon, riceve […]